Empty attachment or post type not equal ‘attachment’

Rack altamente performanti per la sicurezza ferroviaria

L'azienda ha investito in una linea con tecnologia all'avanguardia ed effettuato 15 nuove assunzioni tra i disoccupati del territorio

Un anno di importanti investimenti e di altrettante soddisfazioni per l’azienda e per il contesto in cui è inserita: è quello che si è appena lasciata alle spalle Alutron, controllata di MKr holding Srl e nome blasonato nei rack per elettronica e sistema 19 pollici. Le conseguenze dell’impegno espansivo sono state tali da permettere ben 15 nuove assunzioni, per le quali “abbiamo volutamente cercato tra i disoccupati, al fine di dare loro la possibilità di reimmettersi nei processi produttivi”, afferma l’amministratore delegato Emanuele Cavallini, figlio del precursore Gianfranco.
Alla base dell’ultimo successo di quest’azienda, che realizza la più svariata gamma di prodotti meccanici di precisione, c’è stata la scelta di realizzare nuovi rack per il sistema ferroviario, investendo su progetti e macchine per realizzare contenitori altamente performanti secondo le norme Iec cioè in grado di schermare le onde elettromagnetiche e di salvaguardare cosí le centraline elettriche ed elettroniche in essi contenute. Senza tale schermatura, infatti, è messo a repentaglio il buon funzionamento degli impianti e dunque la sicurezza dei mezzi e di quanto trasportano. Il termine Rack 19″ indica un sistema standard d’installazione di componenti, costituito da una infrastruttura modulare basata sull’unità rack. “Abbiamo puntato alla realizzazione di questi rack per il settore ferroviario perché quello è l’ambiente più complesso – sottolinea l’amministratore Cavallini -. Realizzare prodotti che riescono a dare le giuste risposte alle necessità di sicurezza dei treni e delle infrastrutture ferroviarie consente poi di trasferire le soluzioni individuate in diversi altri settori e dare cosí risposte di alta qualità rispetto a richieste meno esigenti”. Nell’anno del debutto nei “rack ferroviari”, Alutron ha compiuto un altro passo strategico, acquisendo completamente la società francese Amea. “In questo modo – prosegue Cavallini – possiamo servire direttamente anche il mercato francese con gli stessi identici prodotti realizzati da Alutron in Italia”.

Si è creata cosí la possibilità di servire un mercato con una base operativa in loco e contemporaneamente di ampliare il raggio d’azione dell’azienda che sin qui ha avuto come riferimento il mercato italiano, anche se molte delle imprese che rifornisce operano poi su dimensioni internazionali. “L’obiettivo per ora è consolidare la nuova linea di business in Italia e in Francia, per poi pensare al resto d’Europa”, delinea l’imprenditore. La progettazione e la tecnologia adottata per la produzione dei nuovi rack Alutron “sono all’avanguardia, il meglio che oggi ci possa essere in materia”, sottolinea Cavallini, ricordando che in questo modo l’azienda dà prosecuzione a un tratto che l’ha contraddistinta sin dall’inizio. Precursore di quanto sviluppato oggi, infatti, è Gianfranco Cavallini, che da rappresentante quarant’anni fa portò dalla Germania i primi rack in Italia e poi si appassionò al prodotto nel risolvere le specifiche problematiche che non riuscivano ad avere risposta nei prodotti esistenti sviluppando cosí il mercato ed il prodotto stesso. Alutron produce soluzioni anche per il brodcasting, la telefonia, la rete dati, i settori tessili e petrolifero e per il settore dell’energia in genere. L’ufficio tecnico, dotato di software solid works di ultima generazione e stampanti 3D è in grado di sviluppare un’idea trasformandola in prototipo in brevissimo tempo; grazie alle prestazioni di macchinari ad alta tecnologia l’azienda può quindi realizzare gli stampi e le attrezzature necessarie in tempi molto ristretti. Durante ogni fase di lavorazione ogni prodotto è sottoposto a rigidi controlli, poiché Alutron pone la qualità tra i suoi primi obiettivi. La collaborazione con fornitori accuratamente selezionati e testati nel tempo completano la gamma dei benefici a disposizione del cliente finale. “C’è un mondo in cui le persone non lasciano che le cose accadano, le fanno accadere, si assumono i rischi e accettano che ogni nuova sfida porti con sé l’occasione di creare soluzioni: questo è la dimensioni in cui crediamo e che cerchiamo di rendere concreta ogni giorno”, conclude Emanuele Cavallini.

Empty attachment or post type not equal ‘attachment’

MECCANICA PER UN FUTURO

Azienda specializzata nello sviluppo e la realizzazione di rack per elettronica e sistema 19” Alutron grazie alla sinergia con le aziende consociate costituisce una filiera completa nella realizzazione di apparati elettronici destinati al più diversi comparti.

 

Un anno di importanti investimenti e di altrettante soddisfazioni per l’azienda e per il contesto in cui si è inserita: è quello che si è appena lasciata alle spalle Alutron, azienda di riferimento nei settori dei rack per elettronica e sistema 19”. Le conseguenze dell’impegno espansivo sono state tali da permettere ben 15 nuove assunzioni, per le quali “abbiamo volutamente cercato tra i disoccupati al fine di dare loro la possibilità di reimmettersi nei processi produttivi”, afferma l’amministratore delegato Emanuele Cavallini, figlio del predecessore Gianfranco.
Alla base dell’ultimo successo di questa azienda, che realizza la più svariata gamma di prodotti meccanici di precisione, c’è stata la scelta di realizzare nuovi rack per il sistema ferroviario, investendo su progetti e macchine per realizzare contenitori altamente performanti secondo le norme IEC, cioè in grado di schermare le onde elettromagnetiche e di salvaguardare così le centraline elettriche ed elettroniche in essi contenute. Continua a leggere…